IL RE DEI PALMIPEDI

In questo articolo introduciamo  nozioni di base sul germano reale.

Il germano reale (il re dei palmipedi) è una delle anatre selvatiche più conosciuta e diffusa a livello mondiale.

infatti da essa derivano la maggior parte delle razze domestiche dell’Europa settentrionale.

  1. A. italiana: ( che ha le piume molto simili a quello del capostipite, ma rendendo più al bianco) da questa ultima derivano diverse sotto razze come la PIACENTINA, BERGAMASCA, VICENTINA, FRIULANA, POLESANA;
  2. anatra di Roven: simile a quella selvatica;
  3. A. di Aylesbury: il piumaggio è bianco e becco roseo (e prende il nome dalla medesima contea inglese) da questa razza derivano due sottorazze la ORPINGTON e la KAKI CAMPBELL che pesano dai 4 ai 5 Kg;
  4. la pechinese:  le cui origini sono dubbie malgrado il nome, cenni storici affermano che fu importata dal Belgio nel 1870 ed selezionata. Il corpo è tozzo e il peso è di circa 4 Kg, rivestito da un candito piumaggio, e i piedi e i tarsi sono di un giallo rossastro;
  5. corritrice Indiana: la sua origine è orientale, che è molto differente dalle altre dato che ha le zampe posizionate molto più indietro e questo le fa assumere una posizione eretta. Questa anatra è in grado di muoversi sul terreno in maniera agile;

Origini

Il germano reale o MALLARD, CANARD COLVERT, STOCKENTE, ANADE REAL è originario dell’Eurasia e trova il suo cibo nell’acqua poco profonda nel quale sguazza.

L’incrocio tra anatra muta e le anatre del genere ANAS (tra cui il germano reale) generano un ibrido chiamato MULARD che è infecondo.

           Germano Reale                                Anatra Muta                     Germanata Veneta                       Mulard

 

Nozioni di base sul Germano Reale ( il re dei palmipedi)

Ciclo biologico

In natura l’anatra è monogama, ma ovviamente in allevamento sono costituiti gruppi con 1 maschi e 4 femmine. La deposizione delle uova (70 uova che pesano 50 grammi l’una) avviene da metà febbraio  a fine giugno e si raccolgono la mattina presto.

Incubazione artificiale

Le uova di germano reale destinate all’incubatrice non devono essere sporche.

Quindi pulite gli animali spesso e mettete molta paglia non fate i tirchi, e se sporche pulite le uova con un panno asciutto. Ovviamente non si lavano con il sapone le uova o ancor peggio con candeggina.

Le uova di germano reale vengono conservate con la punta verso il basso i un ambiente con temperatura costante inferiore a 15°C ed umidità del 80% per 6-7 giorni e successivamente incubate nella incubatrice per 28 giorni ad una temperatura di 37,6°C e non superiore a 38°C sono le facciamo sode ed umidità al 60%.

Durante l’incubazione le uova vanno girate ogni 12 ore e spruzzate giornalmente con acqua appena tiepida ad iniziare dall’ottavo giorno seguendo anche delle sperature delle uova determinare se l’embrione sta crescendo.

Questa operazione va effettuata durante i due rivoltato giornalieri delle uova.

Conclusione

Ci sono due scelte per  scegliere l’incubatrice:

Commerciali che hanno tutti i sistemi automatici ed già impostati che fanno veramente schifo, soldi buttati. quelle per professionisti che ti consentono di modificare tutto dello che vuoi in base alle esigenze della razza.

Artigianali create su misura per le tue necessita con i nuovi sistemi d’incubazione e tutto fila liscio, molti esperti non hanno creato le loro incubatrici con il sistema meccanico per girare le uova me le girano a mano o con altre tecnicistiche (che affronteremo in un altro articolo) perché riescono a capire dove si e attaccato l’embrione e  girarlo secondo il verso corretto.

Inoltre se non si hanno le competenze giuste l’incubata vera male di uova di germano reale  con quella comprata ed uno schivo con quella artigianale.

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RADIO NEWS 24 - ONAIR PODCAST VIDEO - CONSULENTE AGRARIO

RADIO NEWS 24 - ONAIR PODCAST VIDEO - CONSULENTE AGRARIO