INTRODUZIONE

Come distinguere la Sulla dalla Lupinella

 

In questo breve articolo vi spiego come distinguere le varie specie di leguminose da foraggio agrarie alla studio della BOTANICA e degli aspetti morfologici.

Anche le ad esempio la SULLA e la LUPINELLA sono simili tra di loro hanno delle differenze sette in molti aspetti dovute a diversi organi completamente diversi.

Basta solo capire cosa guardare e dove per capire cosa abbiamo in quel campo.

 

 

Le differenze a occhio nudo

Come distinguere la Sulla dalla Lupinella

 

In queste foto mi mostro le differenze tra le due leguminose in particolare non la differenza tra i colori dei fiori e i tempi di fioritura perché sono diversi in base alla zona, in base alle varietà precoce e non, il clima, eventuali ibridi e inoltre abbiamo preso in considerazioni eventuali inabilita del osservatore come ad esempio la daltonico, anche perché i colori dei fiori possono essere identici tra sulla è lupinella.

La Lupinella ha delle foglie molto appuntite e lunghe , il seme è simile a un fagiolo alto circa 3-4 mm, il legume assomiglia a un fagiolo ma con dei prominenze appuntite. L’infiorescenza è di tipo copulino molto tozza, rotondeggiante e compatta.

La Sulla ha delle foglie rotondeggianti quasi tonde e meno numerose rispetto alla Lupinella, il seme a forma di fagiolo con un piccolo becco ripiegato all’indietro alto da 2,5 -3 mm. Il legume assomiglia a una pannocchia di mais armata da tre sfera unite tra di loro. La radice della sulla è l’unica in grado di far crescere la pianta in terreni argillosi con tessitura molto ardua. L’infiorescenza è di tipo fittone è visibilmente lungo e appuntito

Come distinguere la Sulla dalla Lupinella

Come distinguere la Sulla dalla Lupinella

Come distinguere la Sulla dalla Lupinella

Come distinguere la Sulla dalla Lupinella

Hedysarum coronarium (SULLA)

Come distinguere la Sulla dalla Lupinella

La sulla pianta foraggera appartiene alla famiglia delle FABACEAE è una pianta erbaceaperenne, la sua altezza va da 80-150 cm in base alle varietà

Le radici

L’apparato radicale è fittonante e molto sviluppato è l’unica leguminosa capace di crescere in terreni argillosi e con tessitura del terreno molto ardua.

Il fusto

È quadrangolare, con steli eretti, alti da 0,80 a 150 cm, piuttosto grossolani e dalla caratteristica di lignificarsi più o meno leggermente dopo la fioritura così da rendere difficile la fienagione.

Si presenta molto ramificato, cavo e fistoloso, di posizione che varia dal quasi prostrato all’eretto.

Le foglie

Leggermente ovaliformi o ellittiche, sono imparipennate, pubescenti al margine e nella pagina inferiore e composte da 4-6 paia di foglioline. Le stipole sono triangolari-acuminate.

Il fiore

Tipico delle leguminose, è costituito da un’infiorescenza a racemo ascellare allungato spiciforme, denso e di forma conico-globosa, formata da un asse non ramificato sul quale sono inseriti con brevi peduncoli 20-40 fiori piuttosto grandi e dai peduncoli lunghi.

Il calice presenta denti più lunghi del tubo. La sulla presenta una corolla vistosa rosso porpora, raramente bianca, un vessillo poco più lungo delle ali e della carena, lunga 11-12mm, foglioline più o meno grandi e larghe 5–35 mm. Questa leguminosa fiorisce verso la fine della primavera da aprile a giugno.

La fecondazione, incrociata, assicurata dalle api e da altri insetti.

Il frutto

È un legume definito lomento, i semi (discoidali, sub-reniformi, di colore giallo e solitamente in numero di 3-5). Il frutto si presenta vestito in un discoide irto di aculei, contenente un seme di forma lenticolare, lucente, di colore giallognolo. 1000 dei suoi semi, che si presentano discoidali, interi pesano 9 g, senza guscio 4,5.

Nella sulla è caratteristica la presenza spesso di un’alta percentuale di semi duri. La pianta di sulla è molto acquosa, ricca di zuccheri solubili e abbondantemente nettarifera, per cui è molto ricercata dalle api.

 Onobrychis viciifolia (Lupinella)

Come distinguere la Sulla dalla Lupinella

La Lupinella, Onobrychis viciifolia, come la fava, il pisello, il fagiolo ed altri tipi di leguminose è un’erbacea della famiglia delle Fabaceae (Papilionacee) originaria delle regioni aride dell’Europa centro-meridionale e dell’Asia occidentale.

Descrizione Morfologica

La Lupinella è una pianta perenne, alta mediamente circa 50 cm 40-70 cm, dotata di un  robusto e profondo apparato radicale di tipo fittonante.

Fusti

Eretti, scarsamente ramificati, striati ricoperti da una leggera peluria nella parte apicale. Gli steli della lupinella sono di colore bruno-rossastro.

 Foglie

Sono imparipennate con 13-25 segmenti; le foglie inferiori sono ellittiche e picciolate mentre quelle superiori sono sessili, leggermente più strette e pelose sulla pagina inferiore.

Fiori

Sono riuniti in lunghe infiorescenze a pannocchie di forma piramidale e di colore rosa intenso.

 Frutto

È un legume spinoso e indeiscente detto camara che, generalmente, contiene un solo seme reniforme di colore bruno -verdastro.

Semi

La pianta si moltiplica per seme. I semi dotati di alta germinabilità devono essere raccolti da piante di lupinella coltivate almeno da 2 anni o da quelle dell’ultimo anno di vita (5/6).

La lupinella viene chiamata anche Crocetta, Cedrangola o fieno santo per le sue proprietà fitoterapiche.

Il miele di lupinella possiede proprietà emollienti, lenitive, sedative ed è un ottimo disintossicante del fegato.

 

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RADIO NEWS 24 - ONAIR PODCAST VIDEO - CONSULENTE AGRARIO

RADIO NEWS 24 - ONAIR PODCAST VIDEO - CONSULENTE AGRARIO