DIAGNOSI DELL’ETÀ

La determinazione dell’età è importante per stabilire il valore economico del animale, per individuare falsificazioni e frodi e anche per determinare malattie legate all’età.

Nell’individuare l’età si dice ” L’ANIMALE SEGNA O MARCA L’ETÀ “ poiché la diagnosi non può essere esatta. Per segnare l’età gli elementi più importanti sono i denti e in particolare gli incisivi

METODI PER CALCOLARE L’ETÀ

La valutazione dell'età bovina

La valutazione dell’età bovina

lavorazione dimensioni e aspetto generale dell’animale;

sviluppo e colore delle corna;

aspetto dell’ombelico;

degli unghioni e del tegumento;

il miglior metodo risulta essere l’osservazione dei denti incisivi.

Quest’ultimo metodo è ancora utilizzato, nelle mostre e nelle fiere dei bovini, per la determinazione delle categorie degli animali.

 DENTI E DENTIZIONE

Le parti degli incisivi:  corona, radice , colletto. Dalla corona si distinguono un margine superiore tagliente, una faccia esterna, interna. La faccia linguale nel dente vergine presenta un rilievo conico e due solchi laterali.

La valutazione dell'età bovina

La valutazione dell’età bovina

Durante la masticazione i denti incisivi urtano contro il cercine e si consuma lo smalto della faccia linguale con scomparsa graduale del rilievo conico (livellamento).

Prima del livellamento compare il FIORE DI GIGLIO utilizzato per la diagnosi dell’età.

Gli incisivi sono disposti in quattro coppie.

cantone – 2 mediano – 1 mediano – picozzo – picozzo – 1 mediano – 2 mediano – cantone

La valutazione dell'età bovina

La valutazione dell’età bovina

 

CRONOLOGIA DENTARIA

  1. Eruzione degli incisivi da latte ( 3-4 mese ) alla nascita possono essere presenti 8-6 incisivi raramente 4 a 3-4 mesi d’età i cantoni raggiungono il margine superiore degli incisivi. Ci sono anche animali precisi a 40 giorni i cantoni pareggiano.
  2. In questo periodo la diagnosi dell’età può essere effettuata attraverso L’OSSERVAZIONE DEL CORDONE OMBELICALE (cade a 8 -10 gg , cicatrizzazione del cordone 15-20 gg).
  3. L’OSSERVAZIONE DELLE CORNA SPUNTANO al 2° mese.
  4. VARIAZIONI DELLE COLORAZIONE DEL MANTELLO 3°-4° mese colore fromentino, bianco nella Chianina e grigio nella Podolica e Piemontese.
  5. Compare tra il 6°-10° mese e compare la PRESENZA DEL FIORE DI GIGLIO, la comparsa avviene prima nei piccozzi e in ultimo nei cantoni fino a 12 mesi.
  6. Tra il 10°-16° mese fino al 20° nei cantoni avviene il LIVELLAMENTO DEGLI INCISIVI DA LATTE e me demente a circa 18 mesi si ha il diradamento per espulsione dei denti da latte.
  7. CADUTA DEGLI INCISIVI DA LATTE ED ERUZIONE di quelli permanenti tra 2-5 anni. A 2 anni spuntano i piccozzi e a 3 anni sostituisce i 1° mediani a 4 anni i 2° mediani a 5 anni i cantoni.
  8. Comparsa del FIORE DI GIGLIO NEI DENTI PERMANENTI  tra 6- 9 anni.
  9. LIVELLAMENTO DEGLI INCISIVI permanenti 7- 10 anni.
  10. DIRADAMENTO DEGLI INCISIVI PERMANENTI e il consumo dello smalto ,il diradamento incomincia dal 10 anno d’età.

La tavola dentale durante l’intero processo cronologico cambia forma inizialmente è allungata poi la forma diventa quadrata, tondeggiante e in fine concava. l’età media di un bovino e di circa 25-30 anni.

La valutazione dell'età bovina

La valutazione dell’età bovina

La valutazione dell'età bovina

La valutazione dell’età bovina

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RADIO NEWS 24 - ONAIR PODCAST VIDEO - CONSULENTE AGRARIO

RADIO NEWS 24 - ONAIR PODCAST VIDEO - CONSULENTE AGRARIO